MIGRANTI, PALMERI (ENERGIE PER l’ITALIA): “MODELLO MILANO? SÌ… IN NEGATIVO (ANCHE PER LORO)”

“Sostenere che Milano possa essere un modello nelle politiche dell’immigrazione è un slogan talmente lontano della realtà che può essere sì vero, ma solo in negativo… Infatti si può, al contrario, pensare che quanto accade nella nostra Città possa andar bene? E questo vale soprattutto nelle aree periferiche, alcune delle quali ormai dichiarate zone franche. L’infelice frase dell’Assessore Del Corno per cui ‘non si possono sradicare i migranti dall’area della Stazione Centrale’ è stata grave e priva di rispetto umano. Per la Sinistra la loro prospettiva deve essere dunque quella del bivacco o del posizionarsi agli angoli delle strade con il cappello in mano? E questo sarebbe un modello? Le marce e le retromarce della politica aumentano la retorica e diminuiscono le soluzioni alle questioni reali poste dall’immigrazione”

Lo ha detto Manfredi Palmeri, Consigliere comunale liberale da Palazzo Marino e Coordinatore di Energie PER l’Italia della Provincia di Milano, aggiungendo: “Sostenere come ha fatto il Sindaco Sala che occorra replicare il modello Milano per il Paese, alla vigilia delle elezioni regionali e politiche agli occhi dei milanesi, e a questo punto degli italiani, appare più che un auspicio come una minaccia… più che un’opportunità come un pericolo. Non è giusto per le Città, sia per gli italiani, sia per i migranti: questa non è vera accoglienza, ma solo una finzione contro la realtà”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi