MIGRANTI, SARDONE: “A BRESSO C’E’ CHI ASPETTA ANCHE 2 ANNI PER LA RICHIESTA D’ASILO”

 Mi sono recata in visita alla struttura d’accoglienza a Bresso – commenta Silvia Sardone, consigliere regionale di Forza Italia – dove in questo momento sono ospitati circa 450 immigrati. Quelli che ho visto erano tutti giovani uomini. Nel centro, dove in alcuni momenti ci sono stati anche 600 immigrati, non sono potuti entrare miei collaboratori nè giornalisti nè mi è stato possibile fare delle foto per documentare la situazione all’interno della struttura. Una scelta francamente incomprensibile come se ci fosse qualcosa da nascondere.

In ogni caso l’aspetto che più mi ha colpito nella visita è stata la testimonianza di un ospite che mi ha riferito di essere da 2 anni nella struttura. Trovo inaccettabile che ci vogliano 2 anni per chiarire se una richiesta d’asilo debba essere accolta o meno.

Una lentezza assurda considerando che la maggior parte di queste persone non hanno alcun diritto di stare in Italia. Infatti i migranti a Bresso provengono, nell’ordine, da Bangladesh, Senegal, Eritrea, Pakistan e Ghana. In alcuni di questi paesi non c’è alcuna guerra.

Gli ospiti della struttura si lamentano inoltre della qualità del cibo e di essere ammassati nei container. I corsi di formazione sono facoltativi (a metà mattinata c’erano solo 15 persone nell’aula di formazione) e non molto frequentati e l’impressione è che la stragrande maggioranza degli ospiti passi le giornate, fino alle 23 quando rientrano nel centro, senza fare nulla, girando a Bresso e nei comuni limitrofi. Oltre a un’area della preghiera la struttura offre anche un campo di calcio, una sala scacchi, un campo per il cricket in cui giocano il sabato e un’area di assistenza psicologica. Quanto succede a Bresso è indicativo della assoluta mancanza di strategia sull’accoglienza da parte di chi ci ha governato: un’accoglienza senza freni senza adeguate riduzioni dei tempi per l’analisi delle richieste di asilo e senza un numero congruo di espulsioni per i clandestini. Questo modello di accoglienza, caro a sinistra, è talmente fallimentare che addirittura viene nascosto perchè è evidente è imbarazzante mostrarlo a tutti.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi