Mobilità Lecce: città delle automobili

De Lorenzis (M5S): l’Assessore Pasqualini scarica responsabilità proprie!

L’assessore Pasqualini rispondendo al Deputato del M5S Diego De Lorenzis, ha declinato tutte le responsabilità al Consiglio Comunale che regola i pass per la ZTL nel centro storico. Nel frattempo, mentre si registra l’ennesimo incidente che ha coinvolto un pedone in viale Ugo Foscolo, si registrano ancora problemi legati all’eccessiva presenza di macchine soprattutto nel centro storico tanto da portare le guide turistiche a lamentarsi dell’eccessiva presenza di automobili che impediscono il passaggio. A qualche giorno di distanza arriva la replica del deputato pugliese Diego De Lorenzis, capogruppo del M5S in Commissione Trasporti alla Camera.

“Gli Amministratori a Lecce si giustificano con alibi poco credibili invece di dare l’esempio del cambiamento!” – dichiara il portavoce M5S Diego De Lorenzis – “Mentre i ciclisti vengono multati perché il diritto ad una mobilità sostenibile è compresso tanto da costringerli ad attraversare strisce pedonali, mentre i pedoni vengono investiti dalle auto praticamente quotidianamente e le guide turistiche si lamentano dell’eccessiva presenza di veicoli che ostruiscono il passaggio nel centro storico, l’assessore Pasqualini non trova di meglio che dichiarare che il regolamento per le ZTL è di competenza del Consiglio Comunale come se la maggioranza in Consiglio Comunale non sostiene proprio la Giunta dove Pasqualini è assessore!Al di là di quello che prevede il regolamento, ricordo che è uno scandalo che la ZTL di Lecce funzioni solo di notte, dando a tutti la possibilità di passare durante il giorno. Giunta e Consiglieri potrebbero dare segnale importante alla città di Lecce rinunciando volontariamente al pass per la ZTL che rimane un privilegio giacché i Consigli Comunali si svolgono di giorno quando la ZTL non funziona!”

“Nonostante l’encomiabile lavoro di cittadini attivi, associazioni che sollecitano continuamente l’Amministrazione con proposte e suggerimenti” – aggiunge Diego De Lorenzis – “è evidente a tutti che la mobilità a Lecce non funziona. Infatti non ha alcun senso creare corsie ciclabili verso la tangenziale, non implementare alcuna politica di moderazione del traffico, nessuna politica attiva e continuativa di promozione di mobilità sostenibile. L’inefficienza di questa amministrazione è tangibile, basti pensare che il Piano della Mobilità Sostenibile continua a rimanere un miraggio! L’evidenza dimostra che Lecce è una città difficile per chi si muove a piedi, in bici o con il trasporto pubblico soprattutto perché l’amministrazione continua a favorire il trasporto privato motorizzato, creando ulteriori parcheggi in centro invece di promuovere il Trasporto Pubblico Locale con l’acquisto di nuovi mezzi pubblici.”

“L’amministrazione dei partiti, anche grazie ad una opposizione inesiste, a Lecce rimane miope alle migliori pratiche ormai consolidate in tante altre realtà anche italiane per una “mobilità sostenibile” degna di questo nome! Dopo i fallimenti della Giunta Perrone non solo su questo fronte” – conclude il portavoce pugliese del M5S, Diego De Lorenzis – “per avere una vera Smart City a Lecce bisogna puntare l’anno prossimo al M5S.”

Giovanni Vianello



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi