MONDIALI DELTAPLANO 2019: BOLZONELLO, VOLANO DI PROMOZIONE TURISTICA

Pordenone – “La capacità organizzativa da una parte e la bellezza dei luoghi dall’altra credo siano state sicuramente le armi vincenti che hanno consentito di aggiudicarci i mondiali di deltaplano del 2019. Questa è una vittoria per il Friuli Venezia Giulia, che saprà coinvolgere l’intera montagna della regione, nelle province di Pordenone e Udine, abbinando quindi sport e promozione in una terra in cui il connubio ha già dato, in passato, grandi soddisfazioni”. Il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello saluta con entusiasmo l’aggiudicazione della 22. edizione del campionato del mondo di deltaplano, che vedrà protagonista la montagna pordenonese e udinese nel 2019, ma con un “prologo” già a partire dall’anno precedente. Grazie all’organizzazione tecnica dell’Aero Club d’Italia e la regia di Team Volo libero e Aero Club Lega Piloti, il Friuli Venezia Giulia avrà la possibilità di ottenere una visibilità internazionale e di far conoscere ad apprezzare ad atleti, accompagnatori e spettatori un territorio ad alta valenza turistica. “Questa manifestazione – spiega il vicepresidente Bolzonello – consolida il forte legame che c’è tra la regione e il mondo legato all’aria. Basti pensare al fatto che qui da noi hanno sede le Frecce Tricolori e che il Friuli Venezia Giulia esprime la pluricampionessa mondiale di parapendio Nicole Fedele. A Losanna, quindi, è stato riconosciuta una credibilità legata ad elementi concreti che appartengono a questo territorio nonché una leadership nel mercato turistico specifico. Attraverso PromoturismoFVG da tempo stiamo lavorando per consolidare le mete legate all’outdoor, nell’ambito di un piano strategico complessivo che va a ricercare e valorizzare specifici segmenti come questo”. Già più volte in passato, la nostra montagna ha avuto modo di mettere in mostra le sue potenzialità. “L’assegnazione dei mondiali di deltaplano è la conferma di un ritorno di immagine che fa seguito agli investimenti compiuti negli anni passati. Ne sono una dimostrazione, a titolo di esempio, il Giro d’Italia, che ha permesso di consacrare il valore e la bellezza delle nostre montagne. Oltre che per gli appassionati di ciclismo ed ora per quelli del volo, le nostre cime sono sempre più ricercate non solo per lo sci ma anche come meta per il nordic walking e per i sentieri naturalistici, settori che appartengono al turismo slow e a basso impatto sul quale noi crediamo e investiamo molto”. Tra le località prescelte per la manifestazione figurano Meduno e Travesio, che nel Pordenonese rappresentano ormai da tempo una meta gettonata per gli appassionati di deltaplano. Le pendici del monte Valinis infatti sono un riferimento per atleti e appassionati non solo del Friuli Venezia Giulia ma anche della vicina Austria e Slovenia che spesso, nei fine settimana, si cimentano in questa disciplina. Oltre alle due località del Friuli Occidentale, in provincia di Udine i riflettori saranno puntati sulle vette del Crostis e del Cuarnan, nonché nei comuni di Cercivento e Bordano, mentre la base operativa sarà dislocata a Tolmezzo. “Da qui al 2019 – conclude Bolzonello – avremo modo di preparare il tutto al meglio. Questo lasso di tempo ci permetterà di lavorare sull’accoglienza ma anche di migliorare e rafforzare le nostre infrastrutture ricettive tradizionali e quelle legate alla microricettività. Eventi come questi rappresentano un volano per l’economia, con importanti ritorni di immagine e di riconoscibilità”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi