“narrow the gap!”; il 16 febbraio a perugia seminario formativo su apprendimento adulti

Perugia – “Narrow the Gap!, Strategie e pratiche per incentivare gli adulti ad apprendere” è il tema del seminario formativo, realizzato in collaborazione con l’Unità “Epale” (Electronic Platform of Adult Learning in Europe), Italia, che si terrà il 16 febbraio dalle ore 14.30 nel Salone d’Onore di Palazzo Donini, a Perugia. Il seminario – affermano gli organizzatori – è una occasione di confronto tra professionisti dell’educazione per gli adulti, anche per favorire lo scambio di pratiche ed esperienze sulle nuove sfide del settore in Italia e in Europa. Emergeranno contributi e indicazioni su come realizzare l’obiettivo della Strategia Europa 2020 che prevede che almeno il 15% della popolazione adulta acceda a opportunità di apprendimento lungo tutto l’arco della vita. Un’occasione per riflettere sull’importanza di un’offerta formativa integrata nella filiera istruzione–formazione-lavoro, in grado di assicurare competenze realmente spendibili e utili per lo sviluppo personale, lavorativo e socio-culturale. Il seminario sarà anche l’occasione per presentare per la prima volta in Umbria la piattaforma europea “Epale”, alla presenza di Daniela Ermini di Indire e referente “Epale” Italia. L’introduzione sullo stato dell’arte, a livello nazionale ed europeo, sarà curata da Claudio Vitali di Isfol, Referente del progetto sull’Agenda Italiana per l’Adult Learning, da Andrea Capaccioni e Floriana Falcinelli dell’Università di Perugia e da Gaia Gioli dell’Università di Firenze. Seguiranno due focus tematici su strategie di sensibilizzazione e coinvolgimento attivo degli adulti nelle opportunità di lifelong learning, e modelli e metodologie per l’assicurazione qualità nell’educazione degli adulti. Successivamente si terranno testimonianze dal mondo delle imprese e da quello istituzionale, con interventi, tra gli altri di Gustavo Cuccini, Presidente Associazione Nazionale delle Università della Terza Età – UNITRE – Università delle Tre Età; Marianna Forleo del Reference Point nazionale per l’Assicurazione Qualità presso ISFOL; Lorenzo Rocca dell’Università per Stranieri di Perugia e Erminia Battista, Coordinatrice Rete Promozione Salute USL Umbria 1 e referente del progetto Piedibus del benessere Adulti.

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto europeo “Praline” (Peer Review in Adult Learning to Improve formal and Non-formal Education) finanziato da ERASMUS + Azione Chiave 2 e realizzato da Associazione FORMA.Azione srl, coordinatore del progetto, e dai partner italiani, Regione Umbria (Servizio Politiche Attive del Lavoro) e Centro Italiano Opere Femminili Salesiane Formazione Professionale.

È possibile registrarsi nel sito web di progetto: http://goo.gl/UxFxWV

Red/mc

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.