NOMADI, FIGLIOMENI (FDI)-ROLLERO (FI): “BORSEGGI ED INTIMIDAZIONI PRESSO LA STAZIONE TERMINI”

“Riceviamo tante lamentele da parte dei cittadini che si trovano a frequentare come pendolari la Stazione Termini, che riferiscono di intimidazioni ed estorsioni da parte di gruppi di nomadi presso le biglietterie automatiche. E’ un fatto denunciato già da tempo ma che non ha trovato ancora una soluzione. Questi gruppi di nomadi, molti dei quali minorenni, oltre a compiere furti a danno dei cittadini e dei turisti in transito, pretendono previa minaccia il resto dei contanti ai distributori dei titoli di viaggio, un dato preoccupante sia per la sicurezza che per il turismo. Abbiamo già nei mesi scorsi presentato un’interrogazione su tutto il degrado che investe il quadrante di Termini e vie limitrofe, denunciando tutte le problematiche che attanagliano la zona, ma ci vediamo costretti ad intervenire nuovamente chiedendo all’Amministrazione capitolina di dispiegare una task force della Polizia di Roma Capitale che, di concerto con le Forze dell’Ordine, cerchi di arginare queste situazioni al limite della legalità, consentendo nello specifico all’interno della stazione di poter prendere in tutta sicurezza treni e metropolitane senza timore di essere derubati o minacciati”. Lo dichiarano Francesco Figliomeni consigliere capitolino di Fratelli d’Italia e Marco Rollero Presidente del Club della Libertà per le Politiche Sociali e Sicurezza.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi