OLIVERO (CP), CON SALVINI E BERLUSCONI L’ITALIA TORNEREBBE INDIETRO DI DECENNI

“Le divisioni del centrodestra sull’Europa così come sulla flat tax sono talmente evidenti che un loro governo riporterebbe l’Italia indietro di decenni”. Lo ha detto il vice ministro all’Agricoltura, Andrea Olivero intervenendo ad Agorà. Per il rappresentante di Civica Popolare “il tema del lavoro deve essere considerato una priorità assoluta del Paese. Serve un’operazione di stabilità per proseguire il grande lavoro fatto in questi anni, stabilizzando i risultati e ottenuti cercando di fare salti in avanti al Paese. Ci vuole certamente una scossa ma non per ribaltare le cose fatte, col rischio di perdere i benifici ottenuti in questi anni con il riaggancio fatto sulla ripresa del Paese”, ha aggiunto il vice ministro dell’Agricoltura.

Quanto alla flat tax, ha spiegato Olivero, “bisogna andare a chiarire con nettezza quali sono le coperture per i costi. Sappiamo che lo shock che viene auspicato avrebbe costi altissimi per la finanza pubblica e per la tenuta dello Stato. Mi auguro che nessuno voglia riportare il Paese alla crisi del 2011. Gli italiani hanno di fronte un’alternativa tra chi oggi crede nella coesione e nella stabilità e chi, come il centrodestra, vuole uscire dall’euro e tornare al passato di un’Europa fragile. Fra l’altro su questi come su altri temi non vedo come possano stare al governo insieme Berlusconi e Salvini che hanno posizioni radicalmente diverse”, ha concluso l’esponente di Civica Popolare.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi