PALAZZO MARINO. PROVVEDIMENTO DI SOSPENSIONE PER LA DIPENDENTE COINVOLTA NELL’INDAGINE PROCURA MILANO

Milano – A seguito dell’indagine che ha portato, tra gli altri, agli arresti domiciliari di una funzionaria del Comune di Milano, l’Amministrazione comunale ha emesso nei confronti della dipendente un provvedimento di sospensione cautelare e di sospensione dall’incarico di responsabilità.
Attraverso questa misura, l’ente dà piena e tempestiva attuazione alle vigenti disposizioni di legge. Il provvedimento ha effetto immediato e per tutto il periodo di restrizione della libertà personale, con possibilità di essere prolungato fino all’esito della vicenda penale.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi