Parlare d’arte con i social. Alle Scuderie del Quirinale gli influencer raccontano Hiroshige

App, contest, smartphone: sono alcune delle basi su cui poggia il binomio arte e digitale, un’accoppiata fino a qualche tempo fa considerata surreale, oggi invece la norma per tutti coloro che hanno familiarità con il mondo delle arti, dei musei e della cultura in generale, ma soprattutto una conditio sine qua non per le istituzioni che vogliono tenere un più stretto contatto con il pubblico, attirando nuovi follower/visitatori e fidelizzando ulteriormente quelli già esistenti. In Italia, sono tante le iniziative lanciate negli ultimi mesi dai musei volte al coinvolgimento del popolo dei social network e delle app: lo scorso gennaio, ad esempio, al Museo del Novecento di Milano è stato possibile vedere il Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo prendere vita grazie a un’app che sfrutta le tecnologie della Realtà Aumentata; a febbraio invece è stata la volta di Sketch the Dome, il “concorso” lanciato dall’Opera di Santa Maria del Fiore per progettare su Instagram una nuova Cupola brunelleschiana; il mese successivo gli Uffizi, in occasione dell’arrivo della primavera, hanno lanciato su Twitter il contest #BotticelliSpringMarathon dedicato al capolavoro di Sandro Botticelli; il MAXXI di Roma ad aprile ha attivato sulla propria pagina Facebook un chatbot, una guida robotica dotata di intelligenza artificiale che interagisce con i visitatori; e gli esempi potrebbero proseguire ancora. Un’iniziativa che mette in dialogo arte e social network – o per meglio dire chi li utilizza con successo di follower, ovvero gli influencer – si è svolta di recente presso le Scuderie del Quirinale di Roma, in occasione di Hiroshige. Visioni dal Giappone, la mostra di Utagawa Hiroshige in corso fino al prossimo 29 luglio.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi