PARTECIPATE REGIONALI – ALTITONANTE: “ELIMINIAMO TUTTE LE POLTRONE INUTILI”

Milano – Con l’approvazione dell’ordine del giorno, presentato da Forza Italia, e approvato nell’ambito della nuova Legge di Semplificazione, dopo l’eliminazione del CdA di Arpa, si prosegue con tutti i Consigli di Amministrazione delle partecipate regionali.

“Se gli ultimi Governi parlano di eliminare gli sprechi e nominano Ministri alla spending review, in Regione Lombardia facciamo – Commenta Altitonante –. Il Consiglio Regionale ha dato mandato alla Giunta di eliminare i costosi CdA delle società partecipate regionali per istituire un solo Presidente, Amministratore Unico. Il nostro progetto globale di riorganizzazione cancellerà le poltrone inutili”.

Vediamo.

Oggi i componenti dei CdA sono rispettivamente: 5 in ARPA per un costo più di 110.000 euro/anno; 5 in ERSAF per un costo di circa 110.000 euro/anno; 3 in Lombardia Informatica per un costo di circa 160.000 euro/anno; 3 in ARCA per un costo superiore a 80.000 euro/anno; 5 in EUPOLIS per un costo di circa 110.000 euro/anno.

In totale le 21 poltrone, che generano costi (diretti e indiretti) e burocrazia, si ridurranno a 5 con al posto del Consiglio solo il Presidente di ogni ente.

“I costi, così, potranno diminuire da circa 570.000 euro/anno, considerando solo quelli diretti, a meno della metà.

E Forza Italia ha avuto ancora una volta la credibilità per farlo – puntualizza Altitonante –. Grazie a una nostra proposta, infatti, avevamo già eliminato quasi 160 poltrone inutili con la riforma delle Aler, ottenendo un risparmio gestionale di almeno 5 milioni di euro in 5 anni. E oggi abbiamo ottenuto un nuovo grande risultato per i cittadini lombardi”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi