Pellegrino (Fratelli d’Italia): Genova, LeU e Pd con giustizia fai da te alimentano solo odio

Ancora una volta il Partito Democratico e la Sinistra non si smentiscono sul concetto personale di “democrazia”. Ieri il nostro consigliere comunale Alberto Campanella è stato ferocemente attaccato sui social da dirigenti ed amministratori del PD con il pretesto di un post che avrebbe offeso Laura Boldrini e le donne. Sono piovuti fior di insulti su un contenuto che non citava neanche la ex Presidente della Camera, ma che è diventato l’occasione per aggredire verbalmente il consigliere, arrivando a messaggi telefonici di pressione, ad augurandogli lo stupro della compagna e la “giusta punizione” da parte del Sindaco di Genova. Queste affermazioni sono vomitevoli, non degne di rappresentanti delle istituzioni e riportano ad un clima da “anni di piombo”. Sarebbe invece opportuno che LeU e il Partito Democratico prendessero le distanze condannando quanto accaduto e che i loro consiglieri si dimettessero in quanto palesemente indegni di ricoprire una carica istituzionale. Così in una nota Cinzia Pellegrino, Responsabile Nazionale Dipartimento Tutela Vittime di Fratelli d’Ital



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi