Pellegrino (Fratelli d’Italia): Mafie, assurdo pensare che Commissione antimafia non si occupi di quelle nuove

La Commissione Affari Costituzionali ha bocciato l’emendamento presentato dai nostri parlamentari con cui si chiedeva alla Commissione Antimafia di occuparsi anche delle nuove mafie, come quella cinese e nigeriana. La stessa DIA ci conferma che i nigeriani sono ormai primari protagonisti non solo del traffico di esseri umani, ma anche della droga, delle truffe online e nello sfruttamento della prostituzione. E costruiscono sodalizi rilevanti con le Mafie locali (camorra, ndragheta, cosa nostra..) per radicarsi sul territorio. Come si può facilmente scoprire anche dalle cronache, nelle periferie romane ad esempio sono già particolarmente potenti: i loro ras si muovono con parecchio contante e in auto di grossa cilindrata. I loro sgherri girano per le strade armati di machete e bastoni animati, con lunghe lame all’interno. Il loro business core è costituito sia dal traffico di droga dal Sudamerica sia dal mercato della prostituzione, con oltre 250 ragazze-schiave provenienti quasi sempre dal Togo. Queste donne vengono prima sovrandebitate da madame che prestano soldi alle loro famiglie di origine, poi minacciate e intimidite, sia con punizioni fisiche sia attraverso ricorso a pratiche magiche e riti voodoo. Il debito che aumenta esponenzialmente senza mai estinguersi e il ricatto dei santoni le tengono sotto scacco a vita, fino a farle passare da sfruttate a sfruttatrici. La credenza religiosa molto radicata ed il sapiente uso delle pratiche del voodoo consente una tenuta senza pari alla malavita nigeriana, evitando il fenomeno del pentitismo. Questa bocciatura è pertanto assolutamente inspiegabile ed e’ incredibile che si sia raggiunta proprio con il voto della Lega, partito che quotidianamente si scaglia contro i flussi immigratori incontrollati e che ha dichiarato come sua priorità di governo la lotta alle mafie. Così in una nota Cinzia Pellegrino , Responsabile Nazionale Dipartimento Tutela Vittime di Fratelli d’Italia.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi