Per i senzatetto due milioni e 800mila euro

Con il Defr arriveranno due milioni e 800mila euro a favore dei senzatetto. “Per chi non ha fissa dimora si prevede l’avvio di cinque progetti sperimentali finanziati con fondi europei che garantiscano due milione di euro per la Città di Torino e circa 800mila euro per i Comuni di Cuneo, Alessandria e Asti, Novara e Biella. Questi nuovi fondi serviranno per progettare strumenti innovativi in grado di superare la dimensione del dormitorio e dar vita a proposte alloggiative che consentano a chi vive ai margini l’opportunità di reinserirsi nel tessuto sociale”. Lo ha annunciato l’assessore alle Politiche sociali Augusto Ferrari rispondendo a una domanda della consigliera Stefania Batzella (Mli) nel corso del dibattito sul Documento di programmazione e finanza regionale (Defr) 2018-2020 che si è svolto lunedì 6 novembre in Commissione Sanità, presieduta dal consigliere Domenico Ravetti.

Al termine della seduta la Commissione ha espresso, a maggioranza, parere consultivo favorevole sul documento per quanto riguarda le materie di competenza. Lo stesso ha fatto la prima Commissione, per cui il testo andrà ora al vaglio dell’Aula.

Nel corso del dibattito sulle politiche sociali sono intervenuti i consiglieri Davide Bono e Gian Paolo Andrissi (M5s), che hanno sottolineato quanto rimanga ancora da fare sul tema della domiciliarità assistenziale, che non è ancora uniforme sul territorio, e sugli assegni di cura soprattutto per quanto riguarda le demenze e le malattie neurodegenerative.

Paolo Allemano e Andrea Appiano (Pd) hanno espresso parere convitamene favorevole alla proposta dell’assessore “per la lucidità e la chiarezza d’intenti, teso a mettere sempre in primo piano la centralità della persona”.

Licenziato dalla prima Commissione il Documento di economia e finanza regionale 2018-2020.

Nella stessa giornata, dopo il parere favorevole in quarta, con votazione a maggioranza, la Commissione Bilancio, presieduta da Vittorio Barazzotto, ha licenziato il Defr 2018-2020. L’approvazione, alla presenza del vicepresidente della Giunta regionale, Aldo Reschigna, è avvenuta con le ultime modifiche presentate attraverso alcuni emendamenti dell’Esecutivo.

In particolare tra questi, due, firmati dall’assessore regionale ai Trasporti, Francesco Balocco, in materia di Trasporto pubblico locale, sostengono la necessità di completare le procedure di affidamento dei servizi ferroviari, anche con gare integrate ferro/gomma, e di attuare il programma (con risorse regionali e statali) di rinnovo e potenziamento del materiale rotabile.

Incardinata con l’illustrazione di Reschigna e in attesa del parere del Consiglio delle autonomie locali, una “Nota di aggiornamento al Defr 2018-2020” che aggiorna, appunto, il quadro finanziario in relazione all’Assestamento al bilancio di previsione 2017-2019, già all’esame dell’Aula.

Il Documento di economia e finanza regionale descrive il quadro socioeconomico all’interno del quale operano i provvedimenti di bilancio regionale nel prossimo triennio.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi