Piazza del Popolo invasa da centinaia di scolari

C’è chi è arrivato in bicicletta, pronto a conseguire il patentino di bravo ciclista, chi ha appeso con le mollette le sue proposte per rendere Cesena più a misura di bambino, e chi sfoggiava lo zainetto della Polizia Municipale. Ma c’era soprattutto l’entusiasmo ad accomunare le centinaia di bambini, allievi delle scuole materne e primarie, che nella mattina di martedì 15 maggio si sono dati appuntamento in piazza del Popolo, pronti a festeggiare la conclusione cesenate di “Siamo nati per camminare”, la campagna di educazione alla sostenibilità ambientale promossa per il sesto anno dalla Regione Emilia –Romagna e che quest’anno ha coinvolto una sessantina di Comuni.

A tirare le fila dell’iniziativa il CEAS (Centro di Educazione Alla Sostenibilità) del Comune insieme alla Polizia Municipale che, durante l’anno scolastico, ha svolto vere e proprie lezioni di educazione stradale nelle classi attraverso i laboratori sulla sicurezza stradale dal titolo “Amico vigile”, e alle scuole impegnate nel progetto del “Piedibus”.

Nel corso della mattinata, a salutare i ragazzi, sono intervenuti il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore all’Ambiente Francesca Lucchi che hanno anche premiato le classi più ‘ambientaliste’. E’ il caso delle classi III D e III E della scuola Don Baronio di Ponte Abbadesse: durante la settimana “Siamo Nati per Camminare e Muoversi Sostenibile” (16-22 aprile) i bambini, insieme alle loro maestre, hanno convinto oltre un terzo dei genitori a lasciare l’auto in garage per tutto il periodo. Al secondo posto la sezione E della scuola materna Marino Moretti, mentre la classi prima della primaria di Borello ha conquistato il premio per aver già messo in pratica i comportamenti più sostenibili”

“Iniziative come questa sono un grande regalo per la città – hanno sottolineato il Sindaco e l’Assessora Lucchi –. Anche quest’anno i bambini, con il loro entusiasmo, hanno testimoniato il loro desiderio per una città dove si possa camminare e andare in bicicletta in tutta tranquillità, dove le strade non siano assediate dalle auto con i loro gas di scarico. Desideri nati grazie alla loro esperienza con il Piedibus, ai laboratori di educazione stradale, alle tante iniziative svolte in questi mesi. E di questo ringraziamo le scuole, i genitori, tutti gli accompagnatori volontari e gli agenti della Polizia municipale, sempre fondamentali in questi percorsi educativi”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi