Pieve Città D’Arte: tornano i weekend della cultura a Pieve di Cento

Dal 7 aprile al 6 maggio tornano i weekend della cultura a Pieve di Cento con oltre 12 eventi che animeranno i principali Musei e Monumenti della cittadina, quasi completamente rinata dopo il sisma del 2012. In attesa della riapertura della Collegiata di Santa Maria Maggiore e della conclusione dei lavori per la nuova Biblioteca e Pinacoteca (2019), Pieve di Cento oggi vanta un circuito museale e un patrimonio storico e artistico importante, che ruota attorno al proprio centro storico.
Durante cinque fine settimana tutti i musei del circuito pievese saranno aperti gratuitamente sia di sabato che di domenica con due visite guidate esperienziali: la prima, sabato 7 aprile alle ore 10, sarà interamente dedicata alla musica, alla scoperta dei grandi maestri liutai di Pieve di Cento e alle visite del Teatro Alice Zeppilli, della Scuola di liuteria e della Casa della Musica, mentre la seconda, domenica 22 aprile, sarà dedicata alla scoperta di quei luoghi di Pieve che per secoli sono stati tappa di passaggio di numerosi pellegrini diretti prima verso la Terra Santa e poi, dal XIV secolo, verso Roma.

Per quanto riguarda gli eventi, sabato 7 alle 17 si partirà con una lectio magistralis, organizzata in collaborazione con il gruppo Fai di Pieve di Cento presso il Museo Magi ‘900, di Luigi Ficacci sull’Assunta di Guido Reni, appena restaurata e in attesa di tornare nella Chiesa Collegiata, mentre domenica 8 alle 17 presso il Teatro Alice Zeppilli sarà protagonista l’Orchestra a plettro Caput Gauri di Codigoro che farà rivivere il tempo di Luigi Mozzani, maestro liutaio del Centopievese, e la raccolta di strumenti musicali costruiti da Mozzani e risalenti agli anni Venti e Trenta del Novecento esposta nel Museo della Musica.

Sabato 14 aprile alle 17 la Pinacoteca civica di Pieve ospiterà la performance di danza One for everyday, a cura di Alessandro Carboni e di Chiara Castaldini dell’associazione Formati Sensibili, che fonderà l’immagine e il corpo in un racconto interdisciplinare tra l’arte dei dipinti delle collezioni pievesi e la danza; sabato 21 aprile alle ore 17 il Museo delle Storie di Pieve si arricchirà di una nuova mostra multimediale dal titolo Pieve, l’Arte di essere Comunità.
Infine tanti sono gli eventi proposti nella Chiesa di Santissima Trinità: dal concerto delle Scat Noir il 22 aprile alle 17 alla presentazione del catalogo di Guido Villa Cicli Pittorici (sabato 28 alle 17) e soprattutto sabato 5 maggio alle 16.30 con un focus su Roberto Roversi e domenica 6 maggio alle 17 con una lectio magistralis della Prof.ssa Vera Fortunati nella quale la storica dell’arte ci farà immergere nella bellezza dei tesori artistici cittadini, in particolare nell’eccezionalità del ciclo pittorico seicentesco dell’oratorio della stessa Santissima Trinità realizzato da Lucio Massari, Lionello Spada e Francesco Brizio.

Giunti alla seconda edizione, la manifestazione prosegue nell’obiettivo di far conoscere il patrimonio culturale, architettonico e la storia millenaria di Pieve di Cento.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi