PORTO FLUVIALE, FIGLIOMENI (FDI) – ROLLERO (FI): ” SITUAZIONE OLTRE LIMITE, RESIDENTI SUL PIEDE DI GUERRA “

“Continua l’emergenza nomadi, stavolta la denuncia riguarda la presenza di baracche e accampamenti abusivi presso gli argini del fiume Tevere nella zona del Porto Fluviale. L’ aspetto ancor più grave è che, l’insediamento di nomadi si trovi in prossimità delle nuove abitazioni con gravi ripercussioni per i residenti che, da tempo segnalano l’aumento di furti nelle proprie abitazioni oltre che la presenza massiccia di rifiuti che vengono abbandonati ogni giorno lungo le sponde del Tevere. Una situazione oramai non più sostenibile quella che quotidianamente cittadini e residenti sono costretti a vivere, sotto il tacito silenzio di questa amministrazione comunale completamente assente alle richieste dei suoi cittadini. Proprio per questo chiediamo a gran voce un intervento urgente da parte della sindaca Virginia Raggi e da parte di tutte le forze dell’ordine, affinché si possa debellare una volta per tutte questa gravissima situazione, individuando coloro che si macchiano di reati ambientali e procedere subito all’espulsione di chi è giudicato colpevole e di chi non ha residenza e un lavoro per mantenersi, così come delineato dalla direttiva europea”. Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni e il Presidente del club delle libertà per le politiche sociali e sicurezza Marco Rollero di Forza Italia



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi