Publiacqua, Stella (FI): “Inaccettabili bollette così care con acquedotto che disperde 41% acqua”

FIRENZE – “E’ inaccettabile che una società come Publiacqua, che ha tra le bollette più care d’Italia, e che fa utili, abbia un acquedotto che disperde circa il 41% dell’acqua, come dichiarato nelle scorse ore dall’assessore alle Partecipate del Comune di Firenze. Si tratta di 23 milioni di metri cubi l’anno, ovvero 23 miliardi di litri che vengono dispersi ogni anno. Mi chiedo cosa si aspetti a correre ai ripari”. Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella, coordinatore fiorentino di Forza Italia.

“Nel 2016 l’acqua in bolletta è rincarata per gli utenti di Publiacqua, fiorentini in testa, del 4%, per l’aumento deliberato dall’Autorità idrica toscana. Dal primo gennaio del 2017, è scattato un ulteriore aumento del 2,9% – ricorda Stella -. E’ stata anche dimezzata la ‘fascia di consumo agevolata’ (cioè quella entro la quale l’acqua consumata costa meno) che l’anno scorso è passata da 60 a 30 metri cubi d’acqua. Una penalizzazione di fatto per le famiglie numerose, che consumano più acqua”.

“Chiediamo a Publiacqua di iniziare immediatamente i lavori per il cambio delle tubature – avverte Stella – e chiediamo che questi interventi non aggravino già una bolletta che è tra le dieci più care d’Italia, visto che Publiacqua fa utili per 9 milioni di euro. Nei prossimi mesi verificheremo a che punto sono i lavori, quali obiettivi sono stati raggiunti e chiederemo conto di tutte le inefficienze. L’acqua è un bene essenziale, sempre più scarso ed è intollerabile che nel 2018 in una città come Firenze vengano disperse nel nulla quasi mille bottiglie d’acqua al secondo”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi