Puglia in autunno

4.200 atleti provenienti da Stati Uniti d’America e Paesi europei

Puglia in autunno

Al Via la Spartan Race a Taranto

Paolo Verri: “Ottima la ricaduta sul territorio.Una occasione per la rinascita della città di Taranto”

Bari – Mancano ormai poche ore alla spettacolare gara della Spartan Race Italia, con le tre  specialità– Sprint, Super e Beast  che  per la prima volta si svolgono a Taranto  questo week end  di fine ottobre. Per la corsa mozzafiato più impegnativa al mondo è stata scelta Taranto in quanto “casa” degli spartani in Italia, la città più greca d’Italia: secondo la mitologia, infatti, Taranto fu fondata proprio da uno spartano, il condottiero Falanto. Per l’appuntamento più a Sud d’Europa  che si svolge  prevalentemente nel Parco Cimino,rimesso a nuovo per l’occasione, è già record con oltre 4200 iscritti,ben oltre l’aspettativa, provenienti da: Stati Uniti d’America – Alaska, Arizona, Kansas, Minnesota, Virginia – e, per quel che riguarda l’Europa, da Belgio, Francia, Gran Bretagna, Slovacchia, Germania, Polonia, Spagna, Portogallo, Austria, Svezia.

Spartan Race è anche un’ottima occasione per scoprire la storia e le bellezze del capoluogo ionico, ricchissimo di storia e testimonianze archeologiche magnogreche. La Regione Puglia, infatti, attraverso Pugliapromozione, ha sostenuto l’evento sportivo: è online la landing Spartan Race, in homepage del portale viaggiareinpuglia.it: http://www.viaggiareinpuglia.it/cam/23/it/la-spartan-race-a-taranto, ed oltre a tappezzare i viali antistanti il luogo dell’evento con  drappeggi,Pugliapromozione ha realizzato delle cartoline  e dei depliant sugli highlights della città. ” Grande soddisfazione perché il target previsto era di 3000 partecipanti  e invece è stato superato alla grande: sono stati  raggiunti i 4200 partecipanti – afferma il Commissario di Pugliapromozione,Paolo Verri –  Questo vuol dire: alberghi pieni in una stagione dove invece di solito ci si riposa dall’estate, una città importante, bella e significativa come Taranto raccontata in modo originale e suggestivo attraverso il legame con la sua città di origine Sparta,  una opportunità anche per portare a nuova cura e bellezza il parco Cimino,  uno dei luoghi principali dove si svolge l’evento, e infine una  occasione anche di fare sport in un luogo di assoluta bellezza e originalità. Credo che sarà un evento che continueremo a sostenere con grande soddisfazione”.

Attorno alla manifestazione sportiva è sbocciato un interesse speciale e si è mobilitata l’intera città. “La Regione,attraverso Pugliapromozione, ci ha dato  uno spartito e il comune di Taranto sta suonando – commenta il Sindaco di Taranto Ippazio Stèfano –  180 lavoratori hanno ripulito la città, abbiamo illuminato alcuni tratti di strada dell’Anas e nel centro di Taranto sono tante le iniziative culturali collaterali organizzate per questo week end; in collaborazione con la Prefettura e i Vigili del Fuoco abbiamo predisposto un piano per la sicurezza e abbiamo anche invitato i commercianti a tenere aperti i negozi. Tutte iniziative positive che rimangono nella nostra città. Questo è solo l’inizio. Ci sarà un seguito”.

In concomitanza dell’evento sportivo internazionale,inoltre, Pugliapromozione, attraverso il bando InPuglia365 ha selezionato due eventi: a  Leporano  l’apertura straordinaria dell’area archeologica del Parco Saturo con visite guidate e laboratori di archeologia sperimentale e domenica 30 l’evento teatrale con lo spettacolo “Lo sbarco di Falanto” con Massimo Cimaglia. A Massafra il 31 ottobre il Rione degli Ostinati ospiterà per una notte maghi, teatranti trampolieri, cartomanti, falconieri in una rievocazione medievale della Terra dei Masciari con tanto di street food proposto dai ristoranti del rione.

Soddisfatti  anche gli operatori turistici tarantini. Angelo Ria, amministratore  di Riahotel: “Ci complimentiamo con l’organizzazione di questo evento che ha funzionato,  sia per la comunicazione mediatica, che è stata fatta per tempo, sia per la scelta della data, il ponte di ognissanti; la ricaduta è più che positiva sulle strutture ricettive. A Taranto è tutto al completo ed anche in strutture ad oltre trenta kilometri dalla città, come Marina di Pulsano, il week end è al completo. Bisogna continuare su questa strada, impegnandosi per agevolare eventi di questa portata in Puglia con la scelta anche di periodi strategici fuori stagione ma in concomitanza di possibili short break”.

Anche Angelo Lo Capo, Presidente della rete di b&b “Taranto Terra degli Spartani” si dimostra entusiasta: ” Noi abbiamo sempre creduto in Taranto città spartana. Tutto è partito in sordina e adesso con questo magnifico evento vediamo che anche la Regione Puglia con Pugliapromozione ci hanno creduto. Si è creato un circolo virtuoso: il tutto esaurito nelle strutture alberghiere e non, e una grande ricaduta per l’ economia della città oltre all’affermazione di una nuova immagine di Taranto che prima era solo la città dell’Ilva”.

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi