Regione Toscana sempre in campo contro le discriminazioni di genere

FIRENZE – Un messaggio in cui si conferma il valore dell’istruzione nella lotta alle discriminazioni di genere e l’importanza della “formazione dei formatori” è stato inviato questa mattina dalla vicepresidente della Regione ed assessore alle Politiche culturali e alle Pari opportunità, Monica Barni, al convegno “Realizzazione di azioni formative e di sensibilizzazione nelle scuole volte alla lotta agli stereotipi di genere e alle discriminazioni” che si è svolto all’Istituto degli Innocenti di Firenze per iniziativa della Regione Toscana, del Ministero dell’Istruzione e ricerca e dell’Istituto superiore Leonardo da Vinci di Firenze.

“Nel 2016, nella convinzione che la parità di genere e il rispetto delle differenze siano dei valori che debbono essere trasmessi ai e alle giovani in modo trasversale rispetto alle diverse materie scolastiche, abbiamo intrapreso la strada della formazione dei formatori, coinvolgendo dunque i e le docenti in un percorso volto a fornire loro gli strumenti per calare e rendere effettivi, nell’insegnamento delle rispettive discipline, i principi delle pari opportunità e del rispetto tra i generi”, si legge tra l’altro nel messaggio della vicepresidente Barni.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi