Residenze per studenti universitari, scaduto il bando ministeriale: 10 le richieste marchigiane

Casini: “Buona progettualità regionale, le graduatorie dopo l’estate”

Le Marche hanno espresso una “buona progettualità”, con dieci richieste di finanziamento inviate al ministero dell’Istruzione e Università. Ora la partita si gioca sulle graduatorie per accedere alle risorse disponibili. Lo comunica la vice presidente Anna Casini, alla scadenza del quarto bando attuativo delle legge 338/2000 che promuove la realizzazione di residenze per studenti universitari. “Le richieste andavano presentate entro il 10 maggio – ricorda Casini – Da tutto il territorio nazionale sono pervenute cento domande, per un importo complessivo di circa 410 milioni di cofinanziamento (previsto al 50 per cento), a fronte di 852 milioni di interventi. Le Marche hanno richiesto 24,6 milioni di euro contributi, per un investimento complessivo superiore a 49 milioni di euro. Le proposte sono state presentate dalle Università Politecnica delle Marche, di Macerata, di Urbino, oltre che dagli Ersu di Macerata, Camerino, Urbino e dall’Erap Marche. Le risorse statali, al momento disponibili, superano di poco i 100 milioni di euro e le graduatorie saranno ultimate poco dopo l’estate. Confidiamo che le esigenze del nostro territorio possano trovare riscontro nei finanziamenti statali, per cui seguiremo l’istruttoria con la dovuta attenzione”.

 

Renzo Pincini



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi