Ricordate le vittime della strage al museo del Bardo di Tunisi

Oggi alle ore 12 Palazzo civico si è fermato. I dipendenti si sono raccolti, in silenzio, in piazza Palazzo di Città per ricordare le vittime dell’attentato al Museo del Bardo di Tunisi, in occasione del terzo anniversario. Erano presenti, vicino ai familiari delle vittime, la sindaca Chiara Appendino e il presidente del Consiglio comunale Fabio Versaci.

Mentre la tromba suonava il silenzio d’ordinanza, il pensiero dei presenti è andato alle vittime a noi più vicine: Antonella Sesino, dipendente di Palazzo civico, e a Orazio Conte, marito della collega Carolina Bottari presente alla cerimonia, rimasta a sua volta ferita nel grave attentato che fece 22 vittime tra cui quattro italiani. Gravemente ferita fu anche Anna Abbagnale, anch’essa dipendente comunale. Ancora oggi, a tre anni di distanza, ripensare a questa tragedia provoca emozione e dolore nelle stanze del palazzo comunale



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi