RIFIUTI: ECOITALIASOLIDALE, NECESSARIO IN SICILIA CHIEDERE PROROGHE MA PROCEDERE TUTTI VERSO “RIFIUTI ZERO”

Il neo Presidente Nello Musumeci si è purtroppo immediatamente reso conto del disastro in cui è stata lasciata la Sicilia sul tema dei rifiuti, ora già diventata la prima emergenza da superare, tanto che è subito partita per Roma la richieste per gestire con poteri derogatori le discariche e gli impianti esistenti. Come abbiamo già avuto modo di sostenere come Ecoitaliasolidale è necessario realizzare un nuovo piano rifiuti per l’Isola, un percorso
obbligatorio per scongiurare la presenza dei rifiuti in strada, come è
precedentemente avvenuto nell’estate 2016, evento causato –è bene evidenziarlo – per la mancanza di una pianificazione e sviluppo sia della raccolta differenziata e sia di impianti idonei ed efficienti
per il trattamento. Sino ad oggi, partendo dalla precedente
amministrazione guidata da Crocetta, si è fatto poco e male in tema
di gestione dei rifiuti nell’Isola. In Sicilia da una parte si sono rincorse le emergenze con
provvedimenti d’urgenza, al contempo non si sono attuati programmi
finalizzati alla diminuzione della produzione dei rifiuti, alla
valorizzazione, alla raccolta differenziata per giungere infine alla
tariffazione puntuale con l’obiettivo di premiare i cittadini più virtuosi. Abbiamo già sostenuto che l’autorevolezza del Presidente Musumeci e la
sensibilità che ha sempre manifestato sulle tematiche ambientali ci fa ben sperare. La strategia verso “Rifiuti Zero” siamo convinti si  possa, con il contributo di tutti, perseguire da subito e che la
Sicilia possa diventare un grande laboratorio a livello nazionale ed
europeo anche sulle tematiche ambientali e dei rifiuti. E’ quanto dichiarano Giovanni Fabra, Responsabile per la Sicilia del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale e Piergiorgio Benvenuti,
Presidente Nazionale del Movimento ed Ex Presidente dell’AMA di Roma.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi