Rifiuti, per ridurre la plastica a monte differenziare i costi ambientali su indice di riciclabilità

Roma – «Abbiamo sempre sostenuto e proposto che il problema della plastica debba essere affrontato e risolto a monte, NON producendo plastiche con basso indice di riciclabilità. Per ottenerlo occorre disincentivare il mercato della plastica difficilmente riciclabile con una differenziazione del contributo ambientale, basandolo appunto sull’indice di riciclabilità, che sarà ridotto per le aziende virtuose e più gravoso per chi produce beni più impattanti»: è la proposta della senatrice del Movimento 5 Stelle Paola Nugnes componente della Commissione Ambiente e della Commissione Bicamerale sul ciclo dei rifiuti.

«Avverrà così che naturalmente il mercato si svilupperà a favore dei materiali a maggior indice di riciclo orientando i consumatori in base al prezzo finale. Questa è la nostra proposta di legge che abbiamo depositato al senato dal 2015», conclude la senatrice Paola Nugnes.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi