Riqualificazione energetica: 125mila euro di contributi per la scuola di Martorano

In arrivo 125mila euro di contributo per la riqualificazione della scuola primaria di Martorano.

CESENA  -La somma è il risultato di  un doppio canale di finanziamento: circa 49mila sono stati concessi dalla Regione nell’ambito del Piano operativo regionale dei Fondi Europei (Por Fesr 2014-2020), mentre la quota restante deriva dagli incentivi statali del Conto Termico.

Comune denominatore di entrambi i finanziamenti, l’obiettivo di favorire lo sviluppo di una migliore efficienza energetica e, dunque, di una maggiore sostenibilità ambientale.

“Un impegno – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Sostenibilità Ambientale Francesca Lucchi – che il Comune di Cesena sta portando avanti da tempo, anche grazie al supporto tecnico di Energie per la Città e che sta dando frutti significativi sotto vari punti di vista, a cominciare proprio dal fronte dei finanziamenti. Basti dire che, ad oggi, sono 15 gli edifici del Comune di Cesena che hanno ricevuto gli incentivi del Conto Termico, per un importo complessivo vicino al mezzo milione di euro, mentre già alcuni mesi fa il progetto della nuova sede della Pm nella palazzina dell’ex Tribunale ha ottenuto poco meno di 50mila euro di finanziamento europeo”.

“Nello specifico – proseguono Sindaco e Assessore – gli interventi di miglioramento energetico previsti nella scuola di Martorano riguarderanno l’isolamento termico di muri, pavimenti e copertura e la sostituzione totale delle finestre esistenti. In questo modo si stima una riduzione dei consumi standardizzati per riscaldamento pari al 55%. Come si vede, non si tratta di opere particolarmente complesse, anzi, è bene sottolineare che possono essere realizzate anche sugli edifici residenziali, in un’ottica di politica energetica replicabile sul territorio”.

Gli interventi di carattere energetico rappresentano solo una parte del progetto relativo alla scuola di Martorano che comprende interventi per rendere l’edificio più funzionale e più sicuro, anche da un punto di vista antisismico, per un importo complessivo di circa 1 milione e 100mila euro.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi