Roseto: ”Non si può andare al lavoro come se si andasse in guerra”

La tragedia di Treviglio nella quale, proprio nella giornata di Pasqua, hanno perso la vita altri due operai, ci addolora profondamente, ma ci deve anche spingere a non arrenderci: non può continuare così. Non si può andare al lavoro come se si andasse in guerra. Nell’esprimere il nostro cordoglio e la nostra vicinanza ai familiari delle due vittime, ribadiamo la nostra perseveranza nel sollecitare la più ampia collaborazione fra le parti sociali e le istituzioni, affinché la cultura della prevenzione non rimanga un concetto vuoto, ma assuma il significato di maggiore impegno, a tutti i livelli, per garantire in maniera efficace la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Formazione, informazione, consulenza e controlli, sono solo alcuni degli obiettivi che devono vederci tutti protagonisti di uno stesso percorso: quello di una strategia nazionale che le organizzazioni sindacali chiedono da tempo ma che purtroppo, in Italia, ancora non c’è.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi