SALUTE, M5S: GOVERNO CONFERMA CHE COMMISSARIAMENTO CALABRIA E’ ILLEGITTIMO

“Il governo, pur non volendo,sostanzialmente conferma che il commissariamento della Regione Calabria è illegittimo. Inoltre, mancano i programmi operativi del 2013 e del 2015, che non esistono. Complessivamente il governo non fornisce, ancora una volta, una risposta certa, proseguendo il rimpallo di responsabilità su una vicenda che sta strozzando la sanità calabrese. Un gioco delle parti che sta avvenendo sulla pelle dei cittadini calabresi. L’esecutivo confonde, o fa finta di confondere,  il commissariamento con il piano di rientro: le due realtà si intersecano ma non camminano necessariamente in parallelo, anzi”.

Così i parlamentari calabresi del MoVimento 5 stelle commentano la risposta del sottosegretario alla Salute De Filippo all’interpellanza urgente presentata da Dalila Nesci.
“Dinanzi al perseverare del Governo nell’errore circa le nomine del commissario e del subcommissario ad acta, ci rivolgeremo alla magistratura per chiedere conto dell’operato del governatore Olivero, dal momento che quest’ultimo avrebbe dovuto già presentare un nuovo Piano di rientro sanitario, in seguito alla presentazione del quale si porrebbe termine al commissariamento. Di tale Piano non c’è traccia”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi