SANITA’, PROTESTE PER CHIUSURA OSPEDALE SAN GENNARO

MERCOGLIANO, POPOLO DELLA FAMIGLIA: “IL SAN GENNARO NON VA CHIUSO, E’ PRESIDIO DI LEGALITA’ IN TERRA DI FRONTIERA”!
“L’Ospedale San Gennaro non va chiuso perché rappresenta non solo un centro di primaria assistenza per i cittadini del Rione Sanità, ma anche e soprattutto uno degli ultimi presidi di legalità in una terra di frontiera”.
Questo è il commento di Luigi Mercogliano, esponente del Popolo della Famiglia, già candidato Sindaco di Napoli che è intervenuto con una nota diramata in mattinata per esprimere solidarietà e vicinanza ai cittadini del quartiere ed ai lavoratori che proprio in questi momenti stanno sfilando per le vie del quartiere per protestare contro la decisione della Giunta regionale presieduta da Vincenzo De Luca di chiudere il presidio ospedaliero del Rione Sanità.
“Siamo fermamente contrari alla chiusura del San Gennaro – afferma l’esponente del Popolo della Famiglia – in quanto siamo convinti che questa scelta esponga tutta la cittadinanza a grossi problemi e privi il quartiere di un centro di eccellenza che deve restare al servizio della popolazione. Siamo al fianco della cittadinanza e del parroco don Antonio Loffredo – ha poi concluso Mercogliano – al quale va tutta la nostra vicinanza e il nostro plauso per la battaglia di legalità che sta portando avanti in difesa del popolo della Sanità e il nostro incoraggiamento ad andare avanti”.

Circoli del Popolo della Famiglia
www.popolodellafamiglianapoli.it



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi