SANTA BARBARA: SERRACCHIANI, ONORIAMO GRANDE TRADIZIONE ARTIGLIERI

Udine  – “Nell’occasione della celebrazione della festa di Santa Barbara, desidero far giungere il caldo saluto e i sentimenti più vivi della vicinanza della Regione Friuli Venezia Giulia agli Artiglieri che si ritroveranno anche quest’anno a Buttrio. Grazie alla Sezione di Buttrio dell’Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia, che rinnova questa pregevole iniziativa assieme alle Autorità civili, militari e religiose”. E’ il messaggio che la presidente della Regione Debora Serracchiani ha fatto pervenire oggi in occasione delle celebrazioni della santa patrona in Friuli, a cui sono presenti una rappresentanza dell’associazione Artiglieri della Carinzia, dei veterani di guerra del 1991 della Slovenia e una delegazione della comunità e dell’amministrazione comunale di Visignano d’Istria in Croazia. “La presenza oggi delle rappresentanze carinziane, slovene e istriane – cui confermo i segni dell’amicizia schietta, operosa e solidale cui siamo legati – ci dice quanta strada abbiamo compiuto insieme. Questa terra, la terra di noi tutti, avrebbe un grande insegnamento da trasmettere. Friulani, giuliani, carinziani, sloveni istriani: in un fazzoletto di terra tante identità, tante lingue, tradizioni diverse. Nessuno oggi deve rinunciare a nulla di se stesso, ma tanto ha da dare ai vicini”, continua la presidente. “E’ giusto – afferma Serracchiani nella lettera inviata per l’occasione – rendere onore a tutti coloro i quali, attraverso i secoli, onorevolmente hanno servito in quest’Arma gloriosa, ai congedati e a quanti oggi ancora sono in servizio. Gli Artiglieri si distinguono per uno spirito di corpo particolare, per l’orgoglio di essere parte di un’Arma che in modo speciale guarda al futuro, unendo competenza e tecnologia, intelligenza, cuore e saldezza d’animo”. Nella ricorrenza di Santa Barbara, la presidente ricorda “come una tradizione prosegua sul territorio della nostra regione, da quando la storia del Reggimento Artiglieria a cavallo si è congiunta con la Brigata di Cavalleria ‘Pozzuolo del Friuli’. Né posso certamente dimenticare gli Artiglieri di Montagna inquadrati nelle nostre amate truppe alpine”. ARC/EP/Com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi