Sassari, l’ex Carcere di San Sebastiano diventa un polo giudiziario

E’ stato firmato oggi, a Palazzo Ducale, nella Sala del Consiglio Comunale di Sassari, l’accordo di programma tra Agenzia del Demanio, Comune, Regione Sardegna, Ministero dei beni e delle attività culturali (Mibac) e Ministero della Giustizia: l’accordo riguarda l’ex Carcere di San Sebastiano, edificio storico di Sassari, che diventerà un federal building: un unico complesso amministrativo che raggruppa gli uffici giudiziari della città. La firma dà il via effettivo al percorso di riqualificazione dell’immobile non più utilizzato, dal 2013, nella propria funzione originaria di struttura penitenziaria.

L’operazione prevede di concentrare all’interno di questo immobile, di 18 mila metri quadrati, le sedi locali degli uffici giudiziari, la direzione regionale dell’Agenzia del Demanio e un museo della memoria carceraria realizzando un importante risparmio di spesa pubblica pari a circa un milione di euro annui. Previsto un investimento iniziale sostenuto dall’Agenzia del Demanio di oltre 13 milioni di euro a cui si aggiunge un finanziamento di 700 mila euro del Comune di Sassari per la parte museale.

L’Agenzia prevede per il completamento dell’operazione di riqualificazione urbana un investimento totale di 22 milioni di euro con l’obiettivo di gestire al meglio gli spazi utilizzati dalle PA, offrire un servizio più efficiente ai cittadini e rivitalizzare il territorio con nuove attività capaci di innescare crescita economica e sociale.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi