Scuola: Carfagna, ritardo buoni penalizza famiglie povere

“Solo a Napoli ci sono dodicimila e cinquecento famiglie povere che a cinque mesi dall’inizio dell’anno scolastico non hanno ancora ricevuto il rimborso per i libri scolastici dei loro figli, che pure spetta loro di diritto. E’ un fatto gravissimo, che coinvolge tutta la Campania, specie se si considera quanta retorica e’ stata fatta ancora nelle settimane scorse su scuola, baby gang e devianza giovanile. Quale messaggio da’ lo Stato, per tramite delle amministrazioni locali, se non riesce a garantire un diritto ai suoi figli, se chiede a famiglie con un reddito annuale inferiore ai 10.600 euro di anticipare i soldi per l’acquisto dei libri scolastici e ritarda il pagamento soltanto per mere questioni burocratiche, per disorganizzazione?”. Cosi’ Mara Carfagna, portavoce dei deputati di Forza Italia e consigliere comunale a Napoli sul caso dei ritardi nel pagamento dei bonus libri nella Regione Campania. “E pensare che alla Campania sono spettati 6 milioni e 300 mila euro. Questa inefficienza dell’Istruzione che sta penalizzando le famiglie povere della Campania ha un precedente: anche i criteri di riparto dei fondi per gli asili nido erano stati scritti in modo da penalizzare la nostra Regione”, conclude Carfagna.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi