SCUOLA: COSTRUTTIVO INCONTRO TRA IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE BUSSETTI E IL CODACONS

L’ASSOCIAZIONE COLLABORERA’ CON IL MINISTERO PER INDIVIDUARE CRITICITA’ E MIGLIORARE SETTORE

PRECARI, TEST DI ACCESSO ALL’UNIVERSITÀ, INVALSI E ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO I TEMI OGGETTO DI CONFRONTO

Il Codacons ha incontrato al MIUR il Ministro della Pubblica Istruzione, Marco Bussetti. Un confronto costruttivo durante il quale l’associazione ha offerto al Ministro la propria collaborazione per migliorare il settore dell’istruzione in Italia.

Tanti i temi affrontati durante l’incontro: in particolare il Codacons ha portato all’attenzione del Ministro la questione dei docenti precari, costretti a lunghi e tortuosi percorsi giudiziari per veder riconosciuti i propri diritti di lavoratori. Un tema su cui Bussetti ha garantito la massima attenzione. Inoltre, il Ministro si è reso disponibile ad ascoltare proposte della società civile per migliorare il comparto dell’istruzione.

Il Ministro ha offerto la propria disponibilità a collaborare con l’associazione sulle principali criticità del settore e sulle misure più adatte per risolvere i problemi della scuola, e ha sollecitato il Codacons a fare osservazioni costruttive su test Invalsi e sistema di alternanza scuola-lavoro.

L’associazione ha sollevato l’annosa questione del numero chiuso alle università italiane, ottenendo rassicurazioni da parte del Ministro che ha informato di aver già disposto un ampliamento del numero di accessi alle facoltà.

“Si è trattato di un incontro molto proficuo, perché non basato su sole parole ma su fatti concreti – afferma il presidente Carlo Rienzi – Già nei prossimi giorni il Codacons fornirà al Ministro Bussetti una piattaforma di proposte per migliorare la scuola e un elenco delle più gravi criticità che danneggiano studenti e personale scolastico”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi