Seca Piombino, società interessata all’acquisto dell’ex centrale

FIRENZE – Prospettive positive per la ex centrale a biocombustibile Seca di Piombino sono emerse dall’incontro convocato oggi all’ufficio regionale per il lavoro di Livorno dal consigliere del presidente per il lavoro Gianfranco Simoncini e al quale hanno partecipato il vice sindaco del Comune di Piombino Stefano Ferrini, i sindacati provinciali di categoria e la Rsu e i rappresentanti dell’azienda.

La società ha informato dell’avvenuta formalizzazione della richiesta di esclusiva finalizzzata all’acquisto da parte di una società primaria leader a livello internazionale nella produzione di olio di palma e dell’attivazione, nei prossimi mesi, della due diligence che dovrebbe portare, auspicabilmente entro la metà dell’anno, alla fase del passaggio di proprietà vero e proprio.

In considerazione della trattativa in corso, le organizzazioni sindacali e l’azienda hanno concordato di rivedersi per un accordo sugli ammortizzatori sociali che dovrebbe puntare sui contratti di solidarietà, in modo da consentire ai lavoratori di intervenire per la manutenzione straordinaria, necessaria in vista di una riattivazione dell’impianto.

Regione e Comune si sono impegnati a continuare a seguire la vicenda e a riunire il tavolo se necessario.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi