Sede federcalcio spagnola perquisita per 12 ore

E’ terminata ben oltre le 3 di notte la perquisizione nella sede della Federcalcio spagnola (Rfef) a seguito dell’inchiesta che ha portato in carcere il presidente della Federcalcio Angel Maria Villar arrestato ieri dalla Guardia Civil e accusato di corruzione, falso e appropriazione indebita. Il 67enne dirigente, dopo l’arresto, ha prima presenziato ad una perquisizione nella sua casa durata sei ore e poi nella sede della Federcalcio durata 12 ore. La sua prima udienza davanti al giudice dell’Audienca Nacional dovrebbe svolgersi giovedì. La Guardia Civil ieri ha arrestato anche Gorka Villar, figlio del presidente della Rfef, Juan Padron, vicepresidente economico della federazione, e un’altra decina di dirigenti nazionali e locali.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi