Sei donne per cento anni di storia cittadina

Donne che hanno segnato la storia della città attraverso le loro attività, le idee, le opere e i loro studi, che si sono battute per la conquista di diritti importanti o che sono state le autrici di scoperte determinanti in diversi ambiti, dalla fisica alla medicina, dalla politica al sociale. Di loro si è parlato il 20 marzo, nella sala Colonne di Palazzo Civico, nel corso del convegno “Cento anni di donne a Torino 1918-2018”, organizzato dalla Consulta femminile comunale di Torino, in occasione dalla Giornata internazionale della donna.

Ad essere ricordate sono state la sindacalista Teresa Noce, la giornalista e partigiana Ada Gobetti, il premio Nobel per la medicina Rita Levi Montalcini, la prima donna sindaco della Città di Torino Maria Magnani Noya (a destra nella foto con Giovanna Incisa Cattaneo, altra prima cittadina del capoluogo piemontese), la pittrice Carol Rama e la manager Marisa Bellisario.

Aprendo i lavori, la presidente della Consulta femminile comunale, Silvana Ferratello, ha ricordato l’impegno dell’organo civico che tratta i temi delle Pari opportunità, evidenziandone le finalità e, in primo luogo, quella di “promuovere l’interesse e la partecipazione delle donne alla vita pubblica al fine di tutelare i propri diritti e migliorare la loro condizione nella società”.

La vicepresidente del Consiglio comunale, Serena Imbesi, ha portato il saluto ufficiale della Città.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi