SERBIA, AGENZIA DI STAMPA TANJUG CHIUDE DOPO 72 ANNI

Dopo il fallimento di due tentativi di privatizzazione, il Governo Serbo ha avviato le procedure per la chiusura della Tanjug, storica Agenzia di Stampa dell’ex Jugoslavia.

La sigla significa Agenzia Telegrafica della Nuova Jugoslavia ed era inserita nell’elenco delle 38 compagnie di proprietà statale poste in vendita per ridurre i costi e consentire al Paese di rientrare nei parametri imposti per l’ingresso nell’Unione Europea.

Due aste, con base di partenza di 761.000,00 euro, non sono andate a buon fine e nel contempo è scaduto il provvedimento che aveva tenuto in vita l’Agenzia.

Il Governo Serbo ha assicurato che tutti i lavoratori verranno pagati per le attività svolte fino alla chiusura della Tanjug. L’Agenzia conta su 200 addetti, un organico sensibilmente ridotto rispetto a quando la Tanjug rappresentava l’Organo ufficiale del Governo Jugoslavo.

ARC/Netzapping/CM/RM

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi