Servizi di assistenza domiciliare: Palazzo Civico stanzia 2 milioni e 700mila euro

Torino – Via libera della Giunta comunale alla delibera che rinnova e prolunga, fino al prossimo 31 dicembre, l’accordo che impegna le aziende sanitarie torinesi e Palazzo Civico ad assicurare continuità ai servizi domiciliari per anziani non autosufficienti e persone disabili. Intesa che Città di Torino e Asl TO1 e TO2 avevano già sottoscritto lo scorso febbraio, poi prorogato al 30 settembre e oggi ulteriormente differito.

“Il provvedimento approvato questa mattina –  spiega il vicesindaco Elide Tisi – permette, fino al 31 dicembre,  di continuare a garantire le attività di assistenza domiciliare di cui in città beneficiano circa 6mila persone, quale strumento alternativo o complementare al ricovero in strutture residenziali”.

Le Asl Torino 1 e 2, ognuno per la quota di propria competenza, si impegnano a coprire la quota sanitaria relativa a questi servizi destinati a una parte significativa della popolazione torinese con patologie croniche invalidanti, mentre il Comune garantisce la copertura a integrazione della quota sociale, per gli indigenti, stanziando 2 milioni e 700mila euro.

“Auspico che questo modello di cure domiciliari alternative al ricovero – dichiara Tisi – continuerà ad essere prioritario anche nelle scelte che la Regione Piemonte vorrà operare nella ridefinizione delle modalità di gestione delle prestazioni a favore dei non autosufficienti”.

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi