SESTO, SARDONE: DEGRADO A MILANO E’ MOTIVO D’ORGOGLIO PER IL CENTROSINISTRA

Mentre nell’ex Stalingrado d’Italia il sindaco firma un’ordinanza contro venditori abusivi, bivacchi e accattonaggio, utilizzando anche strumenti del recente decreto Minniti – commenta Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia – il sindaco Sala continua a opporsi a qualsiasi intervento contro il degrado, persino a quelli proposti da un ministro del suo partito. Bivacchi, venditori abusivi, mendicanti aggressivi, carovane rom, lavavetri sono realtà ad ogni angolo della nostra città. Si può sapere perchè Sala non firma ordinanze simili?
Capisco il buonismo imperante della giunta ma chiedo quale sia l’atteggiamento del comune su questi temi. Se le ordinanze e il daspo non vanno bene e i controlli sono scarsissimi, è evidente che c’è una volontà politica dietro queste scelte. Per la sinistra il degrado è un marchio di fabbrica, quasi un motivo d’orgoglio, va detto chiaramente ai cittadini milanesi.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi