SICUREZZA URBANA. CONTROLLI E INTERVENTI DELLA POLIZIA MUNICIPALE

Nel corso di una ispezione svolta questa mattina in un esercizio pubblico di piazza Villari dagli agenti della Polizia Municipale della Sezione 5 Madonna di Campagna/Lucento/Vallette, è stata riscontrata la presenza di 6 slot machine in violazione della normativa regionale. Vige infatti il divieto di installazione di apparecchi a una distanza inferiore a 500 metri da luoghi sensibili come scuole chiese o istituti di credito. Gli apparecchi videogioco sono stati posti sotto sequestro amministrativo e sottratti alla materiale disponibilità di altri avventori. Al gestore, di nazionalità marocchina, sono state comminate sanzioni amministrative per un totale di 12mila euro (duemila per ognuna delle macchinette installate). Nel corso del controllo mirato al contrasto della ludopatia, è stata accertata e sanzionata anche la difformità dell’installazione del dehor: all’uomo è stata elevata una contravvenzione di 169 euro, ai sensi dell’articolo 20 del Codice della strada e i vigili provvederanno anche a segnalare agli uffici dei tributi l’indebita occupazione del suolo pubblico ai sensi dell’art. 18 della Cosap.

Altre azioni preventive condotte dalle pattuglie della Municipale, tra ieri e questa mattina, hanno portato alla scoperta di violazioni in campo alimentare. Ispezionando ieri sera, insieme a esperti dell’Asl un ristorante di cucina etnica in corso Bramante gli agenti della sezione San Salvario/Cavoretto/Borgo Po hanno riscontrato le condizioni igieniche precarie, rinvenendo scarafaggi nei frigoriferi e, sollevando lo sportello di un congelatore, hanno trovato alimenti in cattivo stato di conservazione. Comminate sanzioni amministrative per 3mila euro, posti sotto sequestro giudiziario gli alimenti e diffidati i titolari al prosieguo dell’attività.

I colleghi del comando di Porta Palazzo controllando questa mattina un esercizio commerciale in piazza Don Albera, hanno posto sotto sequestro amministrativo, a salvaguardia della salute pubblica, 559 confezioni di alimenti. Tra esse carne fresca, essiccata e pesci, privi della prescritta etichettatura in italiano.

Sempre in mattinata i vigili della Sezione Santa Rita/Mirafiori Nord e Sud a bordo di un autobus della linea 5, in servizio a supporto degli assistenti alla clientela della Gtt, all’altezza di corso Orbassano 199, hanno fermato e accompagnato al Comando di via Bologna un 25enne di nazionalità peruviana che, sorpreso senza biglietto, si rifiutava di fornire le proprie generalità. E’ stato denunciato a piede libero e sanzionato amministrativamente.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi