Simonetti su chiusura Centro accoglienza minori di Paterno

Intervento di
Pietro Simonetti
Coordinamento politiche migranti Regione Basilicata

“La chiusura del Centro di accoglienza dei minori di Paterno è un fatto grave che danneggia gravemente i richiedenti asilo, privati a pochi mesi dalla chiusura delle scuole, della continuità didattica e taglia posti di lavoro nel comune lucano. In Basilicata sono occupati oltre 700 giovani lucani nel sistema di accoglienza. Si tratta di una decisione sconcertante per tempi e  modalità, contestata  dal Garante regionale dei minori, ed anche per  le connessioni con recenti vicende di carattere giudiziarie. Ieri mattina, durante un incontro a Roma, abbiamo informato le autorità governative della vicenda per gli interventi di competenza, per tutelare i minori e salvaguardare le attività finora svolte in uno dei Centri di accoglienza eccellenti della regione”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi