SISMA: CODACONS CHIEDE DI ACCERTARE ATTIVITÀ INGV

PERCHÉ POPOLAZIONE NON È STATA AVVISATA SU NUOVA SCOSSA?
Il Codacons presenterà un’istanza d’accesso per conoscere l’attività recente dell’Ingv sul fronte della previsione delle scosse sismiche che stanno devastando l’Italia.
“Vogliamo capire cosa abbia fatto di concreto l’Istituto per monitorare l’ondata di terremoti che sta colpendo il paese e le misure adottate a tutela della popolazione – spiega il presidente Carlo Rienzi – In particolare riteniamo indispensabile verificare se fosse in qualche modo possibile prevedere la forte scossa di ieri che ha devastato il centro-Italia, considerato che gli esperti hanno annunciato future scosse di magnitudo 5 e oltre , e se si potessero adottare misure per ridurre i danni a persone e abitazioni. Per questo vogliamo leggere i documenti relativi all’attività compiuta dall’Ingv negli ultimi giorni, e in particolare quella della scorsa notte, e in tal senso presenteremo domani una apposita istanza d’accesso all’istituto” – conclude Rienzi.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi