Sistema Integrato Ospitalità, successo all’avvio

ALGHERO – Con la presentazione dei risultati si è conclusa la prima fase di applicazione sperimentale di alcune misure previste dal SIO – “Sistema Integrato di Ospitalità”, il progetto pilota promosso dall’Assessorato allo Sviluppo Economico del Comune di Alghero, che sta riscuotendo un notevole apprezzamento. Nei giorni scorsi, in una sala conferenze del Quarter quanto mai gremita, sono stati illustrati ai numerosi operatori presenti i primi dati. Hanno partecipato all’incontro i rappresentanti delle associazioni di categoria del comparto, i titolari di strutture ricettive e gli operatori privati che esercitano la locazione con finalità turistica. Oltre 120 addetti ai lavori si sono confrontati con l’Assessora alle Attività produttive, Ornella Piras, con il responsabile del progetto, dott. Vanni Martinez, e con la Smeralda Consulting, società che sta fornendo supporto tecnico all’Amministrazione. Il “faccia a faccia” è servito per condividere i risultati della sperimentazione appena conclusa e programmare l’avvio immediato delle prossime azioni previste dal progetto. Ma, l’incontro di lunedì è servito anche per consentire al direttore della Fondazione Alghero, Paolo Sirena, di illustrare le iniziative di promozione del territorio, attraverso cui si integreranno le azioni messe in campo con il Sistema Integrato di Ospitalità. L’appuntamento tecnico-operativo ha dato modo, inoltre, alla funzionaria del settore Ambiente del Comune di Alghero, dott.ssa Paola Madau, di illustrare gli adempimenti previsti per le strutture ricettive in tema di raccolta differenziata. Pur tenendo conto che la prima fase sperimentale del progetto ha preso avvio in bassa stagione, nella quale gran parte delle strutture presenti in città non erano operative, operatori e amministratori hanno condiviso la soddisfazione per la qualità dei risultati e delle attività, consistite nella distribuzione – a chi ha alloggiato nelle strutture aderenti – di una Hospitality Card per l’ottenimento di sconti dedicati alla fruizione dei beni archeologici, culturali e naturalistici della città. Gli operatori hanno interpretato positivamente lo spirito del progetto, distribuendo le card soprattutto tra i visitatori che si sono trattenuti in città più di un giorno. Il risultato è stato molto positivo: quasi tutti quelli che hanno ricevuto la card ne hanno usufruito, accedendo almeno a uno dei siti turistico-culturali della città. Emerge, quindi, che il sistema di incentivazione funziona ed è orientato a portare benefici a tutto il comparto. Ora gli operatori hanno una leva di promozione in più a supporto del patrimonio culturale e ambientale della città. La diffusione della card sarà intensificata nel periodo pasquale e primaverile. L’obiettivo è di allargare il ventaglio degli sconti di cui i turisti potranno usufruire, coinvolgendo i circuiti della ristorazione, dell’artigianato e sempre più quelli naturalistici promossi dal Parco di Porto Conte. Ma, l’obiettivo del SIO è anche la lotta al sommerso; grazie all’ausilio di un moderno software a disposizione dell’Amministrazione, infatti, e alla stretta collaborazione con gli organi di vigilanza, continua con successo l’individuazione delle strutture che non rispettano le regole, operando abusivamente in un regime di concorrenza sleale. In allegato uno scatto dell’ultimo incontro pubblico. 

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi