Slovenia, ok con riserva a pedaggio autostradale unico

autostrada2

Il ministero Infrastrutture della Slovenia ha reso noto di non essere contrario alla proposta avanzata dalla Commissaria europea per i trasporti, Violeta Bulc, volta alla modernizzazione del sistema europeo dei pedaggi autostradali.

Il nuovo piano della Ue prevede un sistema di pedaggio unico nei paesi dell’Unione, basato sui chilometri percorsi, e agevolazioni per i veicoli elettrici.

Dovrebbe essere introdotto entro il 2023 per i veicoli pesanti, ed entro il 2027 per le autovetture.

Lubiana, come scrive l’Ice, ritiene comunque che per passare dall’attuale sistema dei bollini per il pagamento dei pedaggi, all’applicazione del piano Ue, in Slovenia sarebbe necessario un periodo di transizione più lungo

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.