Smargiassi sull’Osservatorio della legalità: orgoglioso di aver preso parte alla prima riunione

Si è tenuta nel pomeriggio odierno, in Consiglio Regionale, la prima riunione dell’Osservatorio della Legalità dell’Abruzzo. Ad aprire i lavori il Presidente del Consiglio Regionale Di Pangrazio, che ha ribadito l’importanza di questo strumento per la Regione nell’ottica di una maggiore sensibilizzazione al tema della Legalità.
Tra i provvedimenti assunti, oltre all’approvazione del disciplinare per il funzionamento dell’osservatorio predisposto dalla struttura Regionale a supporto dei Componenti dell’osservatorio, vi è anche la nomina a Vicepresidente individuato nella persona del consigliere Pietro Smargiassi, che della Legge è stato anche il primo firmatario.
“Oggi poniamo un’altra importante pietra miliare nell’impegno per la diffusione della legalità nella nostra Regione. Credo che l’osservatorio darà ottimi frutti visto che tutti i componenti si sono trovati concordi nel ritenere che la politica debba essere in prima linea, con atti di indirizzo e attività di supporto, nel contrasto alla criminalità. Sono convinto” conclude il consigliere dei 5 Stelle” che l’unità d’intenti porterà ad importanti risultati”
La riunione si è chiusa aggiornando i lavori alla prossima seduta che si terrà agli inizi di giugno, dove verranno auditi tutti i rappresentanti delle associazioni anti racket, anti usura, commercianti, antimafia, organizzazioni datoriali e istituzioni scolastiche.

Pietro Smargiassi



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi