SORRENTO, PARISI (ASCOM): ACCELERARE LAVORI IN CORSO ITALIA

NAPOLI – “Il protarsi dei lavori di metanizzazione lungo il Corso Italia a Sorrento sta provocando le ragionevoli proteste dei commercianti. Il recente rallentamento sta causando enormi danni al commercio sorrentino, un comparto che già soffre per la crisi economica imperante”. Lo ha detto Francesco Parisi, presidente Ascom Sorrento, che fa riferimento alla Confcommercio imprese per l’Italia della provincia di Napoli, presieduta da Pietro Russo.
“Questo ulteriore rallentamento – ha affermato Parisi – è stato motivato con il ritrovamento dei reperti storici: ricordo però che gli stessi sono già stati censiti varie volte in passato, pertanto l’Ascom chiede  a chi di competenza,  in primis soprintendenza e Comune, di trovare una soluzione rapida al fine di dare nuova linfa al settore. L’Ascom di Sorrento insieme alla Confcommercio di Napoli sono pronte a farsi promotori di una interrogazione parlamentare per difendere l’occupazione e l’economia del comparto economico sociale”.

“Se tale problematica dovesse protrarsi – ha sottolineato Russo -, tante  attività cittadine subiranno ulteriori perdite economiche che potrebbero portare alla chiusura con la perdita di centinaia di posti di lavoro. Occorre  sottolineare che tali problematiche si verificano in un territorio che è un fiore all’occhiello della Campania. Bisogna fare il possibile perché resti tale, una città con le vetrine spente è una città meno sicura, meno vivibile”.

Dr. Giovanni Lucianelli



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi