SPETTACOLO: TORRENTI ACCORDO CON VENETO E T-AA RICCO DI SIGNIFICATI

“Accordo ricco di significati e foriero di interessanti sviluppi”. Questo il commento dell’assessore alla Cultura del Friuli Venezia Giulia, Gianni Torrenti, al documento di intenti finalizzato a sviluppare una maggior collaborazione nel settore della cultura e dello spettacolo, che ha firmato oggi a Venezia assieme ai colleghi del Veneto Cristiano Corazzari, della Provincia di Trento Tiziano Mellarini, della Provincia di Bolzano Christian Tommasini e al presidente della delegazione Agis/Associazione generale italiana dello Spettacolo del Triveneto, Franco Oss Noser. “Grazie all’intesa sarà attivato un tavolo permanente di confronto – ha spiegato Torrenti – che ci consentirà di operare in maniera coordinata, di mettere in rete grandi eventi, come le iniziative sulla prima Guerra mondiale, grandi teatri e grandi festival. Il tutto in una dimensione europea, con un occhio ai programma comunitari e alla strategia della macroregione alpina”. Nel sottolineare come il Friuli Venezia Giulia “crede molto in questa iniziativa e per questo ha voluto darvi impulso”, l’assessore Torrenti ha anche evidenziato che essa è, in qualche modo, “figlia dell’esperienza, non fortunata come esito, ma sicuramente importante, di ‘Venezia con il Nordest Capitale Europea della Cultura 2019’: abbiamo saputo mettere a frutto le relazioni e il lavoro fatto in quell’occasione”. ARC/PPD/RM

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi