TARI ILLEGITTIMA: CODACONS PRONTO A VALANGA DI CAUSE RISARCITORIE CONTRO I COMUNI

AMMINISTRAZIONI DOVRANNO RESTITUIRE FINO ALL’ULTIMO EURO LE MAGGIORI SOMME FATTE PAGARE AI CITTADINI PER ERRORI NEL CALCOLO DELLA TASSA RIFIUTI. CIFRA POTREBBE SUPERARE I 2 MILIARDI DI EURO

DA LUNEDÌ SUL SITO DELL’ASSOCIAZIONE LE ISTRUZIONI PER RIAVERE INDIETRO IL MALTOLTO

Una valanga di cause risarcitorie sta per abbattersi sui Comuni Italiani, al punto che le casse delle amministrazioni corrono rischi elevatissimi di default. Lo afferma il Codacons, che da lunedì si farà promotore di una azione risarcitoria collettiva contro i comuni che hanno riscosso somme illecite attraverso la Tari.
La questione – spiega l’associazione – è quella dell’errore commesso dalle amministrazioni comunali derivante dal conteggio sbagliato della quota variabile del tributo e che ha comportato prelievi decisamente superiori al dovuto, anche il doppio in alcuni casi.
“Una valanga di cause patrocinate dal Codacons sta per abbattersi sui comuni, che saranno chiamati non solo a restituire il maltolto, ma anche a pagare gli interessi di legge e le spese nei confronti dei cittadini che agiranno attraverso la nostra associazione – spiega il presidente Carlo Rienzi – Intanto presenteremo un esposto alle Procure della Repubblica affinché indaghino per il reato di truffa e appropriazione indebita, chiedendo al tempo stesso il sequestro cautelare delle somme incamerate dai Comuni negli ultimi 5 anni attraverso la Tari”.
Da lunedì inoltre un forum telefono messo a disposizione dal Codacons fornirà info e istruzioni agli utenti su come verificare eventuali errori sulle bolletta Tari e avviare le pratiche per la restituzione.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi