Tariffe di telefonia mobile più onerose solo per i cittadini italiani

tastiera-del-telefono-76447

In Consiglio regionale l’interrogazione del consigliere Reguzzoni (LN).
MILANO –  “Italiani discriminati e trattati diversamente dalle compagnie telefoniche che offrono contratti di rete mobile e rete dati notevolmente più vantaggiosi per i cittadini stranieri”. Così il consigliere regionale Giampiero Reguzzoni spiega in Consiglio Regionale  l’interrogazione di cui è primo firmatario. “Basta non essere nati in Italia – afferma Reguzzoni – per usufruire di un’ingiusta e immotivata disparità di trattamento tutta a discapito dei nostri connazionali.  I cittadini lombardi e italiani pagano di tasca loro l’accoglienza dei migranti economici, con vitto e alloggio, spese telefoniche e una diaria giornaliera per le spese personali. Questo probabilmente non è ancora sufficiente perché poi vengono discriminati dalle compagne telefoniche per il semplice fatto di essere italiani. Come Gruppo Lega Nord abbiamo chiesto che l’Agcom – Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, anche con l’ausilio di Co.re.com, apra un’indagine per verificare le motivazioni di questa grande disparità di trattamento nelle offerte commerciali al fine di ripristinare un sostanziale riequilibrio tariffario non discriminante per gli Italiani. Trattamento, questo, che oltretutto non è conforme ai principi di uguaglianza e imparzialità a cui un servizio pubblicamente riconosciuto, come quello di telefonia, dovrebbe attenersi. E mentre il Parlamento Europeo ha appena approvato una legge che dal 15 giugno abolisce i costi di roaming nei paesi dell’Unione Europea, in Italia si continua a discriminare i cittadini che pagano un’accoglienza camuffata da una presunta solidarietà che invece nella stragrande maggioranza dei casi è solo un business”. In Aula è arrivata la risposta da parte della Giunta Regionale che s’impegna a coinvolgere Co.re.com, che svolge funzioni di garanzia e controllo in materia di comunicazioni, oltre alle altre Autorità competenti in materia, al fine di accertare eventuali anomalie. 

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.