Tassone (Nuovo CDU): Gesu’ sostituito con Peru’, rispetto del prossimo non è subordinato a negazione propri valori e cultura

Non bisogna permettere che l’ideologia di un insegnante influenzi l’educazione scolastica, ma è proprio ciò che pare sia avvenuto a Zoppola, dove una maestra è accusata di aver imposto ai bambini la trasformazione del termine “Gesù” in “Perù” mentre questi imparavano una canzone natalizia. Il rispetto del prossimo non può essere subordinato alla negazione dei propri valori e della propria cultura, e sarebbe quantomeno pretestuoso affermare che l’Italia non sia un Paese cristiano. E tale deve rimanere: questi episodi vanno identificati e additati in modo che non siano presi per la normalità.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi