Tecnowind, tavolo in Regione sulla crisi aziendale

Un percorso “a doppio binario” che veda l’impegno delle istituzioni, dell’azienda e delle organizzazioni sindacali per ridurre gli esuberi alla Tecnowind e garantire altri mesi di attività in vista di una ristrutturazione o vendita programmabile sulla base di un solido piano industriale. È quanto emerso al Tavolo regionale sulla crisi aziendale, convocato dall’assessore al Lavoro Loretta Bravi. La cassa integrazione straordinaria scadrà il 17 dicembre e la Regione verificherà con l’Inps la possibilità di applicare quella in deroga fino al 31 dicembre 2017 per il numero degli esuberi dichiarati: 140 dipendenti, pari alla metà della forza lavoro. Regioni e sindacati, inoltre, verificheranno con i ministeri dello Sviluppo economico e del Lavoro l’applicabilità di un comma della Legge di bilancio, già approvata dal Senato, riconducibile a situazioni aziendali di questo tipo. Una strada percorribile, è stato sottolineato, solo a fronte di una significativa riduzione degli esuberi da parte di Tecnowind che giustifichi la possibilità interpretativa della norma in termini vantaggiosi per il territorio. Il Tavolo regionale è stato aggiornato e tornerà a riunirsi entro pochi giorni per un valutazione delle verifiche in corso.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi