Terremoto: ecco che fine fanno i soldi degli sms

Tutti pensavano che i fondi sarebbero stati usati immediatamente per le popolazioni messe in ginocchio dal sisma, invece avevamo scoperto che quei soldi erano bloccati e che lo sarebbero rimasti a lungo. Adesso finalmente sembra che la macchina burocratica si sia messa in moto, ma qui è arrivata un’altra brutta sorpresa. Scopriamo infatti che nelle Marche ha ricevuto tramite le donazioni oltre 17 milioni di euro e la Regione vorrebbe usarne ben 5,5 per la realizzazione di una pista ciclabile che dall’Appennino arrivi fino a Civitanova, sulla costa Adriatica. Con tutti gli enormi problemi che devono affrontare quei territori è normale pensare di spendere una cifra così importante un’opera che non risolve i problemi che opprimono quei cittadini nell’immediato? A noi questa sembra una follia e l’ennesima doccia gelata per quei cittadini che cercano di tenere buoni a suon di false promesse e speranze.

Se è convinto delle sue idee, il Presidente delle Marche Ceriscioli vada a spiegare la bontà del progetto direttamente ai suoi cittadini che ancora aspettano di poter entrare nelle casette di legno, che attendono di veder rimosse le macerie, che dovranno aspettare anni prima di poter mettere piede dentro a una vera casa e per ricreare le proprie comunità. Quegli stessi cittadini hanno avviato una raccolta firme per bloccare queste assurdità.

Rivolgiamo un appello al comitato etico nominato per vigilare sul corretto utilizzo di quei fondi. Se davvero, come ha dichiarato uno dei suoi tre componenti, l’ex generale dei Carabinieri e Consigliere della Corte de Conti Giorgio Cancelleri, “la priorità sarà data ai micro bisogni del territorio” e non per iniziative “lontane dai bisogni dei cittadini”, questo progetto va cestinato. Usiamo quelle risorse per fare davvero del bene, rapidamente, ai cittadini.

Laura Castelli, M5S Camera



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi